Menu

Cacciatore Testata Grigio Ok
Arco Testata Grigia
CT Testata Grigia

facebook Greentime facebook Arco facebook Caccia&Tiro

Editoriale Arco n. 3/2019

Il talento

La parola talento, oggi più che mai, è sinonimo di facoltà eccezionale, come a significare che solo pochi ne sono dotati. A mio avviso le cose stanno diversamente. Ogni persona ha dei talenti, capacità particolari ed uniche che nella sua vita può sviluppare e affinare. Si tratta di capacità che possono spaziare in molti ambiti, anche se non è detto che la persona ne sia consapevole o che il suo talento non sia stato represso prima ancora di sbocciare. La nostra epoca, infatti, ci offre infinite possibilità, ma al tempo stesso reprime la diversità, l’unicità, spingendoci, a tutti i livelli, verso forme di omologazione tali da impedirci di guardare a fondo dentro di noi e comprendere il nostro talento, tanto da arrivare ad ignorarlo. Possiamo viaggiare, possiamo conoscere come mai è accaduto nella storia, ma dentro ad un recinto esperienziale troppo spesso pieno di falsi desideri realizzati, di tante cose e poco vissuto emotivo profondo. Senza consapevolezza il talento non sarà che una piccola fiamma, che sporadicamente proietterà qualche ombra confusa, non diventerà mai la luce che ci illumina la strada. Ci sono oggi pochissimi ambiti nei quali il talento è agevolato, incoraggiato, alimentato, uno di questi è lo sport. È un’oasi felice, nella quale regole certe, persone specializzate e soprattutto saldi valori rappresentano un humus estremamente fertile per il talento. Avendo meno visibilità e quindi anche meno “giro d’affari”, gli sport meno popolari, come il tiro con l’arco,  hanno mantenuto un ambiente particolarmente sano e scevro da quei condizionamenti altri, che troppo spesso hanno inquinato o stroncato le carriere di grandi sportivi. Le storie dei campioni di tiro con l’arco, quelle che potete conoscere anche dalle nostre pagine, sono quindi storie preziose, perché raccontano di come il talento si sviluppa e cresce. E ci raccontano anche che il talento non basta. Già, non basta. Le parole dei grandi arcieri ci dicono che dopo ci sono il sacrificio, la fatica, il mettersi in gioco, l’impegno di anni per il raggiungimento di un risultato, la rinuncia, la delusione e poi ancora la motivazione, il sacrificio, la fatica… Le storie dei grandi arcieri possono ispirarci, perché vedere il talento che si fa consapevole e fiorisce attraverso l’impegno è qualcosa che ha a che fare con l’energia buona, con la nascita, con la bellezza, con la vita che si sviluppa in maniera armonica, proprio come dovrebbe essere. Assistere a qualcosa che si manifesta proprio come dovrebbe essere è un’esperienza positiva, rassicurante, che alimenta la fiducia nel cambiamento e nel miglioramento. Sempre che si riesca a guardare con occhi sinceri, senza i se, senza i ma, senza sminuire o trovare strampalate spiegazioni per il successo altrui, anche perché dopo il talento c’è il talento per l’impegno, anche questo uno spettacolo da non perdere.

Valeria Bellagamba

Torna a "ARCO N. 3/2019"


Greentime Spa

Via San Gervasio 1 - 40121 Bologna - Italia
Tel. +39 051223327

Cap. Soc. € 334.087,00 i.v.- R.E.A. Bologna n. 130839
P.I. 00279880371

bottone facebook

Log In or Register

fb iconLog in with Facebook