Menu

Cacciatore Testata Grigio Ok
Arco Testata Grigia
CT Testata Grigia

facebook Greentime facebook Arco facebook Caccia&Tiro

CACCIA&TIRO n. 06/2017

Ci eravamo disabituati ad ascoltare le “singolari amenità” sull’attività venatoria molto in auge fino a qualche anno fa ed eccole riapparire magicamente, da qualche mese a questa parte. L’aria pre-elettorale, un po’ come fa la pioggia coi funghi, ha fatto spuntare nuovamente sentiti sentimenti animalisti-ambientalisti e, naturalmente, anti-caccia. Ecco allora che nasce il Movimento animalista, fondato da Michela Vittoria Brambilla e sostenuto da Silvio Berlusconi. Per curiosità siamo andati sul sito del nuovo soggetto politico e abbiamo trovato le proposte di legge a suo tempo depositate da Brambilla e attualmente sostenute dal Movimento, tra cui, ovviamente, figurano anche quelle su abolizione del diritto di accesso al fondo altrui per l’esercizio della caccia, divieto della pratica della caccia nel territorio nazionale e dell’attività venatoria finalizzata all’abbattimento selettivo di animali, nonché del ripopolamento faunistico. Poi c’è anche il “Riconoscimento dei conigli quali animali di affezione nonché divieto della vendita e del consumo delle loro carni e dell’utilizzazione delle loro pelli e pellicce a fini commerciali”. Sorge quindi spontanea la domanda: perché i conigli sì e, ad esempio, i polli no? Forse perché è difficile tenere una gallina come animale da compagnia in un appartamento in città? Probabile, ma allora parlare di tutela del benessere animale è una mistificazione, dovremmo invece parlare di tutela del benessere umano ottenuto attraverso l’animale da compagnia, che a ben guardare è qualcosa di molto diverso. In effetti, però, visto che sono i proprietari di animali da compagnia a votare e non i loto pets, tutto questo ha una certa logica, che però nulla ha a che fare con l’animalismo vero e nobile, come quello dei cacciatori e di tutte le persone che vivono esperienze reali con animali in natura. Non riteniamo che questo tipo di animalismo, che nulla a che fare con la salvaguardia della natura e della fauna, possa inficiare quanto raggiunto in questi anni dal mondo venatorio: i cacciatori sono maturati, hanno affrontato gli argomenti di loro competenza attraverso la scienza e la collaborazione con le Istituzioni, lo hanno fatto nell’interesse di tutti, cittadini, fauna e ambiente. I cacciatori sono andati avanti, molto più di chi per un pugno di voti torna a suonare, e per l’ennesima volta, lo stesso disco.

CACCIA
NEWS; GESTIONE, Una strategia ambientale per i fagiani - I segni della nutria; CINOFILIA, Statistiche Enci: chi sale e chi scende - Le prove di caccia “made in Italy”; CULTURA, Ulisse e Argo, la fedeltà diventa mito

TIRO A VOLO
CLASSICHE, in 312 al 15° Super Gp Clever; CAMPIONATO ITALIANO BANCARI, 40 titoli bancari

INSERTO FITAV

LINEA DI TIRO; L’INTERVISTA, Attività internazionale; 3A PROVA COPPA DEL MONDO ISSF, A Cipro un monumentale Di Spigno; CAMPIONATO EUROPEO COMPAK, Nel segno di Euromartina; 3° GRAN PREMIO SPORTING, A Laterina scontro di giganti; GRAND PRIX D’ITALY FOSSA UNIVERSALE, Doppia sfida a Umbriaverde; CIRCUITO UNIVERSITARIO, Universitari in scena a Racconigi; 3° GRAN PREMIO COMPAK, Michael Spada talento stellare; 3A PROVA CAMPIONATO ITALIANO ELICA, E Serra “asfalta” tutti; 3° GRAN PREMIO SETTORE GIOVANILE, Il giovane esercito di Porpetto; GRAN PREMIO INTERFORZE, A Cameri sfiorati i 100 in gara; COPPA ITALIA FOSSA OLIMPICA, La Coppa Italia è di Gerardi; COPPA ITALIA SKEET ISSF, Lo skeet nomina il “re di Arzachena”; SETTORE PARALIMPICO, Campioni per la vita a Carisio, REGOLAMENTI, E se i finalisti sono meno di 6?; L’ALIMENTAZIONE NELLO SPORT, Un occhio di riguardo a ciò che si mangia; TRAINING, Equilibrio: ago della bilancia del tiratore; RADUNI CENTRI CAS, Happening a Le Tre Piume

INSERTO FIDASC
A CACCIA DI SPORT; ENGLISH SPORTING, Ancora un bronzo… ma non è poco!; CORSI FEDERALI, Diventare giudici; SEGUITA SU CINGHIALE, Canizze sugli allori; DISC DOG, Per tre volte a un passo dall’oro; MANIFESTAZIONI, Ariano, ottima la seconda

TIRO A SEGNO
GARE INTERNAZIONALI, Hannover: italiani sempre più competitivi.

 


 
CacciaTiro 06 2017
ULTIMA USCITA N. 06/2017
Clicca qui per vedere gli argomenti principali di questo numero
 
Clicca qui per acquistare questo numero o l'abbonamento
ACQUISTA
Clicca qui per acquistare i numeri arretrati
ACQUISTA

 

Abbonamento ArcoCon le sue 50.000 copie il mensile Caccia&Tiro rappresenta la principale rivista di attualità sportiva e venatoria del settore. La sua trasformazione da quindicinale a mensile ha permesso un maggior approfondimento delle tematiche trattate, offrendo ai propri lettori, grazie alla maggiore foliazione, più caccia, più cronache sportive, più curiosità ed approfondimenti. Caccia&Tiro è anche alla continua ricerca di nuovi contenuti, dalle novità sui prodotti per la caccia e il tiro alle tematiche scientifico-ambientali, comprendendo tutti quegli aspetti che ruotano attorno alla tradizione venatoria, come gastronomia, storia e cultura. Caccia&Tiro raggiunge in abbonamento postale un target estremamente mirato. Il periodico, grazie a particolari convenzioni con le Federazioni sportive di riferimento, viene inviato anche ai 20.000 tiratori della Federazione italiana tiro a volo. Caccia&Tiro è disponibile anche in versione digitale ed acquistabile on-line (copia singola o abbonamento) su greentime.ezpress.it. Il legame della testata con lo sport è ancora più saldo, grazie alle oltre 10.000 copie che ogni anno sono presenti in occasione delle gare e presso i campi di tiro. Caccia&Tiro raggiunge tutte le realtà del settore, arrivando anche alle armerie di tutto il territorio nazionale, alle riserve di caccia, alle aziende agro turistico venatorie, agli allevamenti cinofili e di selvaggina, alle aziende produttrici e/o importatrici. Caccia&Tiro guarda anche al mondo associazionistico ed istituzionale e viene distribuito: ai dirigenti di tutte le associazioni venatorie italiane; alle Sezioni provinciali e comunali della Federcaccia; agli Atc e ai Comprensori alpini; agli organi periferici e alle società sportive della Fitav, della Uits (Unione italiana tiro a segno), della Fidasc (Federazione italiana discipline con armi sportive da caccia); alle Società dell’Enci; alle associazioni di categoria, agricole, ambientaliste; ai parchi nazionali e regionali; agli assessorati regionali e provinciali, agli organismi pubblici e parlamentari.

 

 


Greentime Spa

Via San Gervasio 1 - 40121 Bologna - Italia
Tel. +39 051223327

Cap. Soc. € 334.087,00 i.v.- R.E.A. Bologna n. 130839
P.I. 00279880371

bottone facebook

Log In or Register

fb iconLog in with Facebook