Menu

Cacciatore Testata Grigio Ok
Arco Testata Grigia
CT Testata Grigia

facebook Greentime facebook Arco facebook Caccia&Tiro

CACCIA&TIRO n. 8/2018

Non bastassero i calendari venatori penalizzanti, non si creassero ulteriori pastoie burocratiche sull’uso delle armi, non intervenissero interpretazioni opinabili sullo status di alcune specie, ecco arrivare un nemico ancora peggiore per la caccia: il consumo di suolo. Non che sia una novità, ormai ogni anno si lancia un allarme sul tema, ma quello che preoccupa è che non ci sia stata nessuna inversione di tendenza, anzi. Secondo i dati del Rapporto Ispra-Snpa sul “Consumo di suolo in Italia 2018” presentato alla Camera, la superficie naturale si è ridotta di ulteriori 52 chilometri quadrati rispetto all’anno scorso. E quel che è peggio, è che è iniziata l’invasione delle aree protette e a rischio idrogeologico, soprattutto lungo le coste e i corsi d’acqua. Quasi un quarto (il 24,61%) del nuovo consumo di suolo netto tra il 2016 e il 2017 avviene all’interno di aree soggette a vincoli paesaggistici. Di questo, il 64% si deve alla presenza di cantieri e ad altre aree in terra battuta destinate, in gran parte, alla realizzazione di nuove infrastrutture, fabbricati (non necessariamente abusivi), o altre coperture permanenti nel corso dei prossimi anni. Il consumo di suolo non tralascia neanche le aree protette: quasi 75mila ettari sono ormai totalmente impermeabili. La maglia nera delle trasformazioni del suolo 2017 va al Parco nazionale dei Monti Sibillini, con oltre 24 ettari di territorio consumato, seguito da quello del Gran Sasso e Monti della Laga, con altri 24 ettari di territorio impermeabilizzati, in gran parte dovuti a costruzioni ed opere successive ai recenti fenomeni sismici del Centro Italia. Solo questo basta già a deprimerci come cittadini contribuenti (il costo stimato di questa “conquista” supera i due miliardi di euro all’anno, per la perdita di capacità di stoccaggio di carbonio, di produzione agricola e legnosa e di servizi ecosistemici), figuriamoci come cacciatori. Senza terreno aperto, non ci sono selvaggina e caccia. Strade, case e palazzi, non sappiamo quanto necessari, visto anche “l’inverno demografico” che investe il Paese, rendono il paesaggio sterile. La caccia, intesa come uso sostenibile e gestione di ambiente e fauna in equilibrio, non avrebbe più spazio e senso. Da questo quadro a tinte grigie, però, può emergere qualcosa di buono. Su tale questione gli ambientalisti potrebbero deporre le armi contro la caccia e avviare un’alleanza con i cacciatori in nome di uno scopo superiore: la salvaguardia del suolo contro chi lo considera un bene senza fine, siano essi costruttori o istituzioni. Un nuovo impulso alla campagna avviata da “People 4 Soil”, la rete europea di ong che chiede alla Ue l’emanazione di una direttiva specifica, potrebbe essere un buon punto di partenza. Comprendiamo quanto sia più semplice combattere contro i “Pollicini” cacciatori che contro i “Golia” edificatori ma, ci si permetta il bisticcio di parole, sarà senz’altro più edificante per l’ambientalismo nostrano.

CACCIA
PRIMO PIANO; NEWS; SPECIALE APERTURA, Il borsino della stanziale - A tortore con passione e frenesia - Apriti caccia!; CINOFILIA, Quel piccolo segugio è diventato grande - Continentali, buona la prima

TIRO A VOLO
MENTAL COACHING, Gli “amplificatori” della prestazione; REGOLAMENTI, Condotta e disciplina dei tiratori; CIRCUITO UNIVERSITARIO, 25 anni a tutto Meeting

INSERTO FITAV
ISSF JUNIOR WORLD CUP, Scintille d’oro degli azzurrini a Suhl; 4ª PROVA ISSF WORLD CUP, Il caldo di Tucson non “brucia” i nostri colori; GIOCHI DEL MEDITERRANEO, In Spagna bronzo per Pellielo e Palmitessa; GRAN PREMIO INTERNAZIONALE JUNIORES, Buone notizie da Orimattila; CAMPIONATO DEL MONDO SPORTING, A St. Lambert i migliori del pianeta; CAMPIONATO EUROPEO TIRO COMBINATO, Gli azzurri del combinato a un passo dal cielo; CAMPIONATO ITALIANO SPORTING, Michael Spada è tricolore; CAMPIONATO ITALIANO - COPPA INTERCONTINENTALE ELICA CAL. 410, A Castanea non solo scudetti; 1ª PROVA CAMPIONATO ITALIANO ELICA CAL. 28, Tattini prima al Tav Valloni; 5° GRAN PREMIO COMPAK, Tre sedi per un unico GP; COPPA CAMPIONI COPPA ITALIA COMPAK, Al Clt Terni la Coppa dei Campioni; CAMPIONATO ITALIANO FOSSA UNIVERSALE, Cieli Aperti e le sue medaglie; GRAN MONDIALE PERAZZI, Sold out al Trap Concaverde; 3° GRAN PREMIO FOSSA OLIMPICA, Moioli e Miotto sul gradino più alto; INTERFORZE DOUBLE TRAP, Marina Militare blasonata d’Italia; CAMPIONATO ITALIANO DOUBLE TRAP, Ignazio Tronca, il capolista; GOLD CUP BERETTA FOSSA OLIMPICA, La Gold Cup vola in Spagna; LINEA DIRETTA CON IL CT, Occhi ben aperti sul bersaglio

INSERTO FIDASC
A CACCIA DI SPORT; CINOFILIA, Atleti a sei zampe nel tempio dello sport; TIRO DI CAMPAGNA, Una manciata di medaglie; CINOFILIA, Toscana, pigliatutto (o quasi)

TIRO A SEGNO
COPPA DEL MONDO JUNIORES, A Suhl la nazionale Juniores non si fa intimidire

 


 
CacciaTiro 08 2018
ULTIMA USCITA N. 8/2018
Clicca qui per vedere gli argomenti principali di questo numero
 
Clicca qui per acquistare questo numero o l'abbonamento
ACQUISTA
Clicca qui per acquistare i numeri arretrati
ACQUISTA

 

Abbonamento ArcoCon le sue 50.000 copie il mensile Caccia&Tiro rappresenta la principale rivista di attualità sportiva e venatoria del settore. La sua trasformazione da quindicinale a mensile ha permesso un maggior approfondimento delle tematiche trattate, offrendo ai propri lettori, grazie alla maggiore foliazione, più caccia, più cronache sportive, più curiosità ed approfondimenti. Caccia&Tiro è anche alla continua ricerca di nuovi contenuti, dalle novità sui prodotti per la caccia e il tiro alle tematiche scientifico-ambientali, comprendendo tutti quegli aspetti che ruotano attorno alla tradizione venatoria, come gastronomia, storia e cultura. Caccia&Tiro raggiunge in abbonamento postale un target estremamente mirato. Il periodico, grazie a particolari convenzioni con le Federazioni sportive di riferimento, viene inviato anche ai 20.000 tiratori della Federazione italiana tiro a volo. Caccia&Tiro è disponibile anche in versione digitale ed acquistabile on-line (copia singola o abbonamento) su greentime.ezpress.it. Il legame della testata con lo sport è ancora più saldo, grazie alle oltre 10.000 copie che ogni anno sono presenti in occasione delle gare e presso i campi di tiro. Caccia&Tiro raggiunge tutte le realtà del settore, arrivando anche alle armerie di tutto il territorio nazionale, alle riserve di caccia, alle aziende agro turistico venatorie, agli allevamenti cinofili e di selvaggina, alle aziende produttrici e/o importatrici. Caccia&Tiro guarda anche al mondo associazionistico ed istituzionale e viene distribuito: ai dirigenti di tutte le associazioni venatorie italiane; alle Sezioni provinciali e comunali della Federcaccia; agli Atc e ai Comprensori alpini; agli organi periferici e alle società sportive della Fitav, della Uits (Unione italiana tiro a segno), della Fidasc (Federazione italiana discipline con armi sportive da caccia); alle Società dell’Enci; alle associazioni di categoria, agricole, ambientaliste; ai parchi nazionali e regionali; agli assessorati regionali e provinciali, agli organismi pubblici e parlamentari.

 

 


Greentime Spa

Via San Gervasio 1 - 40121 Bologna - Italia
Tel. +39 051223327

Cap. Soc. € 334.087,00 i.v.- R.E.A. Bologna n. 130839
P.I. 00279880371

bottone facebook

Log In or Register

fb iconLog in with Facebook