Menu

Cacciatore Testata Grigio Ok
Arco Testata Grigia
CT Testata Grigia

facebook Greentime facebook Arco facebook Caccia&Tiro

CACCIA&TIRO n. 9/2018

Settembre è il mese più atteso dai cacciatori. Il primo giorno di caccia dell’anno, proprio come accade per le cose tanto attese, è pieno di energia e poesia, ma soprattutto di gioia. L’inizio della stagione venatoria porta con sé delle emozioni forti, poco comprensibili per chi cacciatore non è. Dietro al primo giorno ci sono mesi di preparativi: la gestione del territorio e della fauna, la cura e l’addestramento del proprio cane, la manutenzione e messa a punto dell’attrezzatura, le cacciate passate ricordate e le future immaginate. Eppure qualcosa è cambiato, nonostante la passione del cacciatore sia rimasta la stessa. È cambiato il modo di vedere la caccia da parte della società, un cambiamento avvenuto sotto la pressione di un movimento ambientalista estremista che sembra aver scelto un bersaglio facile, e tutt’altro che minaccioso, per dimostrare il proprio “amore” per gli animali ed il loro habitat. Chi più urla viene ascoltato, è una triste verità, i cacciatori, invece di urlare, hanno continuato ad amare il loro territorio e gli animali che li abitano, hanno continuato a lavorare per l’ambiente, sperando, forse, che un giorno gli urlatori si sarebbero chetati. Così non è stato ed in molti è nato il pregiudizio sulla caccia: tra la gente, soprattutto tra chi abita in città; tra gli insegnanti, il cui ruolo è fondamentale per la formazione degli adulti di domani; tra gli Enti e le Istituzioni, chiamati a decisioni importanti per il cittadino-cacciatore. In questo numero, come ogni anno, presentiamo una panoramica dei calendari venatori, regione per regione, e come ogni anno dobbiamo constatare le solite problematiche: disomogeneità nei tempi e nelle specie, anche tra territori confinanti ma ricadenti sotto diverse amministrazioni; ritardo nell’emanazione dei calendari, che dovrebbero invece essere promulgati entro il 15 giugno. È la solita Italia, che ci auguriamo un giorno ci possa stupire con l’efficienza che tutti i cittadini, cacciatori compresi, meriterebbero. Registriamo però anche una nota positiva. In questi ultimi anni abbiamo assistito ad un cambiamento di rotta su vari fronti: le persone si stanno riavvicinando alla ruralità in tutte le sue forme e questo sta lentamente erodendo i pregiudizi sull’attività venatoria; le associazioni venatorie, in testa Federcaccia, hanno avviato una strategia di tutela dei cacciatori basata sui dati scientifici che lasciano sempre meno spazio all’ideologia, in tutte le sedi. Il momento è propizio per gettare le basi di un nuovo futuro, se le parti in causa sapranno coglierne le potenzialità. Perché ciò sia possibile è anche fondamentale che ogni praticante senta su di sé la responsabilità forte di rappresentare al meglio la propria categoria. Nel cuore del cacciatore di oggi ci sono ancora le emozioni descritte da Rigoni Stern, un grande scrittore, un grande cacciatore, un uomo dall’etica forte, che provava riconoscenza e atavico stupore nei confronti della natura, per la quale nutriva un profondo rispetto. È quel rispetto che tutti i cacciatori dovrebbero portare sul territorio anche oggi, osservando le regole, quelle scritte e quelle del buon senso, facendo estrema attenzione alla sicurezza, per sé stessi e per gli altri. Così fa il vero cacciatore, di ieri, di oggi e di domani.

CACCIA
PRIMO PIANO; NEWS; ATTUALITÀ, Calendari Arlecchino; SPECIALE CINGHIALE, Conoscere a fondo il Re a tre facce - La nuova stagione e i suoi prodotti; CINOFILIA, Vizi e virtù del “nostro” springer

TIRO A VOLO
MENTAL COACHING, Gli “amplificatori” della prestazione: l’autostima; REGOLAMENTI, I compiti e i limiti del coordinatore; A TU PER TU CON, Graziano Panella, una vita in pedana

INSERTO FITAV
CAMPIONATO EUROPEO 2018, L’Italia è la regina d’Europa; MONDIALE FOSSA UNIVERSALE, In Ungheria l’Italia lascia più di un segno azzurro; EMIRATES GREEN CUP, VII Emirates Green Cup: podi quasi solo italiani; CRITERIUM SETTORE GIOVANILE, Valanga giovane a Montecatini; CAMPIONATO ITALIANO SOCIETÀ COMPAK, Foligno imbattibile nel compak;
CAMPIONATO ITALIANO COMPAK, A tu per tu con Spada contro Spada; MIGLIOR SPECIALISTA COMPAK 2018, L’Atleta dell’anno nel compak; 4A PROVA CAMPIONATO ITALIANO ELICA 28 GRAMMI, Giovanni Crisafi vince a Siracusa; FINALE BERETTA EXCELLENCE, Albino Del Baldo King of Excellence; 3° GRAN PREMIO SKEET ISSF, L’ultimo Gp della stagione è in terra di Romagna; LADIES INTERNATIONAL GRAND PRIX, Quando lo skeet è femmina; CAMPIONATO ITALIANO TRAP CALIBRO 20, Tittarelli si afferma nel calibro 20; COLLEGIO TECNICO-GIURIDICO, Tutela dell’ambiente e attività sportiva; SETTORE GIOVANILE, Camporese, talento da vendere

INSERTO FIDASC
A CACCIA DI SPORT; FIELD TARGET, Vincono lo sport e la natura; ENGLISH SPORTING, Ancora un bronzo italiano al Mondiale; CINOFILIA, Beppe Migliorini è campione italiano

TIRO A SEGNO
FINALI CAMPIONATI ITALIANI BOLOGNA, Il Poligono rossoblù si è vestito di Tricolore

 


 
CacciaTiro 09 2018
ULTIMA USCITA N. 9/2018
Clicca qui per vedere gli argomenti principali di questo numero
 
Clicca qui per acquistare questo numero o l'abbonamento
ACQUISTA
Clicca qui per acquistare i numeri arretrati
ACQUISTA

 

Abbonamento ArcoCon le sue 50.000 copie il mensile Caccia&Tiro rappresenta la principale rivista di attualità sportiva e venatoria del settore. La sua trasformazione da quindicinale a mensile ha permesso un maggior approfondimento delle tematiche trattate, offrendo ai propri lettori, grazie alla maggiore foliazione, più caccia, più cronache sportive, più curiosità ed approfondimenti. Caccia&Tiro è anche alla continua ricerca di nuovi contenuti, dalle novità sui prodotti per la caccia e il tiro alle tematiche scientifico-ambientali, comprendendo tutti quegli aspetti che ruotano attorno alla tradizione venatoria, come gastronomia, storia e cultura. Caccia&Tiro raggiunge in abbonamento postale un target estremamente mirato. Il periodico, grazie a particolari convenzioni con le Federazioni sportive di riferimento, viene inviato anche ai 20.000 tiratori della Federazione italiana tiro a volo. Caccia&Tiro è disponibile anche in versione digitale ed acquistabile on-line (copia singola o abbonamento) su greentime.ezpress.it. Il legame della testata con lo sport è ancora più saldo, grazie alle oltre 10.000 copie che ogni anno sono presenti in occasione delle gare e presso i campi di tiro. Caccia&Tiro raggiunge tutte le realtà del settore, arrivando anche alle armerie di tutto il territorio nazionale, alle riserve di caccia, alle aziende agro turistico venatorie, agli allevamenti cinofili e di selvaggina, alle aziende produttrici e/o importatrici. Caccia&Tiro guarda anche al mondo associazionistico ed istituzionale e viene distribuito: ai dirigenti di tutte le associazioni venatorie italiane; alle Sezioni provinciali e comunali della Federcaccia; agli Atc e ai Comprensori alpini; agli organi periferici e alle società sportive della Fitav, della Uits (Unione italiana tiro a segno), della Fidasc (Federazione italiana discipline con armi sportive da caccia); alle Società dell’Enci; alle associazioni di categoria, agricole, ambientaliste; ai parchi nazionali e regionali; agli assessorati regionali e provinciali, agli organismi pubblici e parlamentari.

 

 


Greentime Spa

Via San Gervasio 1 - 40121 Bologna - Italia
Tel. +39 051223327

Cap. Soc. € 334.087,00 i.v.- R.E.A. Bologna n. 130839
P.I. 00279880371

bottone facebook

Log In or Register

fb iconLog in with Facebook