Menu

Cacciatore Testata Grigio Ok
Arco Testata Grigia
CT Testata Grigia

facebook Greentime facebook Arco facebook Caccia&Tiro

Editoriale Arco n. 3/2020

Buone nuove frecce!

Nel momento in cui scriviamo siamo entrati nella cosiddetta “Fase 2”. Immaginate che fra 10 o 20 anni vostro nipote trovi, sepolta nella vostra soffitta, questa copia di “Arco”, magari impolverata e ingiallita dal tempo. Leggendo “Fase2” e anche molti articoli all’interno del numero potrebbe chiedervi: “Ma di che si sta parlando? Cosa è successo?”. Beh, sarebbe davvero meraviglioso se ve lo chiedesse, ma ancora più bello sarebbe se voi foste costretti a raccontare proprio tutta la storia, quella del Coronavirus che nel 2020 ha colpito il modo, con tutte le conseguenze che sono oggi sotto i nostri occhi. Se avvenisse questo significherebbe, infatti, che questa pandemia non ha lasciato traccia nel futuro di quel vostro ipotetico nipote e che quindi questa società è stata in grado di ricostruire, evitando danni duraturi. Poi, sentendovi parlare, potrebbe stupirsi dei termini scientifici che usate e magari dovrete spiegargli che chiusi in casa, e in attesa di notizie, avevate ascoltato per così tanto tempo tecnici e virologi da familiarizzare con molte parole che fino a prima della pandemia per voi erano quasi sconosciute. Da un lato il vero e proprio shock di essere stati catapultati in un modo che avevamo visto solo nei disaster movie, dall’altro il contatto giornaliero e costante con il linguaggio medico, statistico e con le strategie da adottare, con un futuro avvolto da enormi interrogativi, appeso come era alla curva del contagio… Ecco, abbiamo fatto un piccolo esercizio per prendere le distanze da quanto ci è successo e ci sta succedendo, solo un attimo, con la fantasia. Per ora abbiamo solo quella, perché la situazione è ancora precaria e ci sono molte incognite per tutti noi. L’esperienza che abbiamo fatto in questi mesi, per come l’abbiamo fatta, non ha eguali e non ha termini di paragone, ha portato con sé sentimenti contrastanti, le reazioni più disparate, ed è importante iniziare a sistemare questo bagaglio di esperienze, queste emozioni, per comprenderle, farne tesoro, per poi andare avanti ed entrare anche nella nostra Fase 2, quella interiore. L’arco è un fenomenale specchio dell’anima e potremmo anche partire da questo. Ci siamo allenati nonostante tutto, anche se a 2 metri in casa? Avevamo a disposizione un bella linea di tiro in giardino, ma l’abbiamo frequentata poco? Non ci siamo proprio voluti allenare ed ora facciamo anche fatica a pensare di ricominciare? Quanto ci mancano le gare? Ognuno di noi ha risposte diverse a queste domande e come abbiamo vissuto questo momento storico, anche arcieristicamente, racconta di noi. Non c’è una reazione migliore delle altre, ma ciò che fa la differenza, proprio come accade a fine gara, è la nostra capacità di analizzare ciò che ci è successo, di saperlo leggere per migliorare. Solo così le nostre frecce potranno volare dritte verso il bersaglio, senza essere “appesantite” dalla memoria di quelle passate. E allora: buone nuove frecce a tutti!

Valeria Bellagamba

Torna a "ARCO N. 3/2020"


Greentime Spa

Via San Gervasio 1 - 40121 Bologna - Italia
Tel. +39 051223327

Cap. Soc. € 334.087,00 i.v.- R.E.A. Bologna n. 130839
P.I. 00279880371

bottone facebook